Secondo la teoria dei sistemi funzionali (del prof. P. Anokin) la frequenza cardiaca riflette l’attività di tutti gli organi e sistemi del corpo. Il cuore è parte integrante di ogni sistema funzionale.

IL CUORE SA TUTTO. Nulla di sentimentale.

Le cellule pacemaker (concentrate nel nodo senoatriale, localizzato nella parte superiore dell’atrio destro in prossimità dello sbocco della vena cava superiore, e nel nodo atrio-ventricolare, posto vicino alla valvola tricuspide in prossimità del setto interatriale) ricevono informazioni dai sistemi funzionali e generano una carica elettrica che costringe il cuore a dirigere e mobilitare il sangue lungo i vasi sanguigni. Questo processo modula il ritmo cardiaco e la natura dell’onda del polso in base allo stato dei sistemi funzionali.

Come funziona VedaPulse®?

Registrando i bioptenziali generati nel cuore ed eseguendo l’analisi matematica del’HRV (indice di variabilità de battito cardiaco),  VedaPulse® decodifica lo stato energetico degli organi e dei sistemi funzionali connessi, dei meridiani di agopuntura,  dei chakra, del potenziale energetico (fattore di resilienza), del corpo aurico,  dei dosha e subdosha della tradizione ayurvedica e altro ancora.

VedaPulse® è il primo sistema diagnostico basato sulla tecnologgia HRV  e i principi dell’analisi del polso tradizionale ayurvedica.

Il metodo di analisi della variabilità della frequenza cardiaca (HRV) che è alla base degli algoritmi del sistema VedaPulse® è raccomandato dalla Societò Europea di Cardiologia e della Società Nordamericana di Stimolazione ed Elettrofisiologia.

Pin It on Pinterest

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio