Kinesiologia Integrata

La Kinesiologia è una disciplina OLISTICA (ovvero che considera la persona nella sua totalità) che nasce negli Stati Uniti d’America, in California, all’inizio degli anni ’70 ad opera di John F. Thie che riprese e sviluppò alcuni studi svolti dal Dott. George Goodheart sull’uso e l’applicazione del test muscolare come strumento di analisi energetica. Il Dott. Goodheart studiò la relazione esistente tra i muscoli e i sistemi energetici della medicina tradizionale cinese, i meridiani. Si accorse che usando i test  sviluppati da H. O. Kendall e F. P. Kendall poteva valutare, attraverso i muscoli, l’energia propria di organi, visceri e singoli meridiani ad essi strettamente correlati.

Si tratta di una metodica che consente, mediante semplici test muscolari, per definizione il test muscolare kinesiologico, di ottenere informazioni sullo stato di equilibrio dell’individuo a livello fisico/strutturale, mentale/emotivo e fisiologico/nutrizionale. Il professionista, esercitando manualmente una specifica pressione sugli arti del cliente valuta la prontezza e la qualità di risposta dei muscoli rispetto agli stimoli esercitati.

marcello auciello sito

Ogni sintomo è un importante messaggio che il corpo trasmette sotto forma di dolore,  infiammazione, impedimento, per invitarci ad “approfondire” il rapporto di ascolto profondo  che abbiamo o che dovremmo avere con noi stessi.

Il corpo umano possiede una straordinaria intelligenza: ogni sintomo, dal più lieve al più cronico, non è mai il frutto di un malfunzionamento casuale ed improvviso del sistema, ma di cause e condizioni ben precise che possono essere individuate attraverso il test kinesiologico.

non-chi-siamo-ma-come-siamo

Il test kinesiologico è un test dolce e accurato che permette al terapeuta di fornire al cliente la  strategia migliore di riequilibrio attraverso tecniche energetiche e rimedi naturali, in particolare modo la floriterapia, la fitoterapia e la nutraceutica (ovvero l’integrazione di vitamine, minerali, aminoacidi e altro ancora) a seconda del disagio in questione.

MEDIANTE LA KINESIOLOGIA E’ POSSIBILE ACCEDERE ALLA CAUSA REALE DA CUI HA ORIGINE IL SINTOMO. Un mal di schiena può dipendere da una grande paura, spesso inconscia, somatizzata, un’allergia da un trauma del passato non elaborato e così via. Con la Kinesiologia è possibile scoprirlo!

La Kinesiologia, è un metodo complementare alla Medicina Ufficiale, che non intende in alcun modo sostituire, ma arricchire. Per tale motivo, può essere abbinata a qualsiasi terapia già in atto, farmacologica, rieducativa, psicologica, nel pieno rispetto dell’integrità della persona.

La kinesiologia può essere preziosa per gestire:

allergie stagionali, intolleranze alimentari

dolori osteoarticolari e muscolari, cervicalgia, lombalgia

mal di testa cronici, cefalea, emicrania

infezioni ricorrenti alle vie urinarie, cistiti, candidosi

problemi gastrointestinali, gastrite, gonfiore, colite

problemi alla pelle, dermatiti, acne, psoriasi

ansia, attacchi di panico, fobie, depressione

Informativa – Consenso Informato

– l’operatore delle Biodiscipline Naturali è un Consulente per il benessere che opera a favore del richiedente. Le Biodiscipline Naturali, tra cui la Kinesiologia, il Riequilibrio Energetico, la Floriterapia, non prendono in considerazione le patologie e gli organi da esse colpiti, ma si occupano invece della visione generale ed olistica dellʼindividuo. Lʼoperatore delle Biodiscipline Naturali vuole offrire un aiuto per tutti coloro che sentono il bisogno di un maggior equilibrio in sè stessi e nei rapporti con lʼambiente che li circonda, al fine di raggiungere o ritrovare la strada che permetterà loro di vivere in migliore sintonia con le leggi universali. Il profesionista in Biodiscipline Naturali non è un medico né uno psicologo né una figura professionale altrove riconosciuta, non effettua prognosi e non fa prescrizioni; l’eventuale intervento di riequilibrio energetico non è e non sostituisce alcun tipo di terapia;

– lʼoperatore delle Biodiscipline Naturali si impegna a dare tutte le spiegazioni che consentano di mettere il richiedente nelle condizioni di scegliere consapevolmente il percorso a lui più idoneo per riottenere tale equilibrio energetico: l’eventuale miglioramento dello stato generale di salute del richiedente non è altro che lʼespressione della capacità di autoguarigione della sua energia vitale;

– qualsiasi foglio rilasciato dal Professionista non costituisce una prescrizione medica, ma solo lʼannotazione di consigli per il riequilibrio energetico a beneficio del richiedente, il quale li può seguire per sua libera scelta;
– gli eventuali prodotti consigliati non sono farmaci, ma rimedi e preparati di tipo naturale, bioenergetico o vibrazionale, la cui idoneità è stata individuata a seguito di un
ʼosservazione globale di tipo energetico eseguita dietro esplicita richiesta del Cliente. Lʼazione di tali rimedi o preparati è di stimolazione energetica della forza vitale dellʼindividuo e mai di carattere farmacologico.
– l’interpretazione dello stato energetico del richiedente non costituisce ovviamente una diagnosi medica.
– nel caso di problemi della salute di carattere patologico o traumatico il richiedente è tenuto a rivolgersi ad un Medico o Professionista riconosciuto dal sistema sanitario.

– il professionista è cosciente del proprio ambito di intervento. Non deve per nessun motivo invadere l’ambito di pertinenza di altre professioni e non si pone in atteggiamento di antagonismo con altre figure professionali già esistenti riconosciute e regolamentate per legge, con particolare riferimento a quelle di carattere sanitario.