Consulenza di Floriterapia di Bach, Fiori Australiani – Bush Flowers, Fiori Italiani – Flos Animi, Acque dei Chakra – Fons Animi

c700x420

Cosa sono i Fiori di Bach?

I fiori di Bach sono 38 differenti rimedi floreali preparati del medico inglese Edward Bach negli anni trenta. Hanno la proprietà di agire principalmente sugli stati emotivi delle persone che li assumono, riequilibrandoli. Il superamento degli stati d’animo negativi porta allo sviluppo armonioso della personalità e quindi alla guarigione. Dice il dott. Bach :

«Orgoglio, paura, insicurezza, rabbia, odio, egoismo, ignoranza, instabilità e avidità  sono le vere cause della malattia, poiché provocano un conflitto interiore che si riflette sul corpo, causando l’insorgere di svariati tipi di disturbi».

Il Medico inglese riconobbe il legame esistente fra stress, emozioni e malattia  e si convinse che erano proprio i conflitti interiori, che disturbano l’animo degli individui, a provocare il disagio fisico.

fiori-di-bach.jpg

Cosa sono i fiori di Bush?

I fiori di Bush sono 62 rimedi floreali australiani preparati dal dr. Ian White a partire dagli anni ottanta. I fiori australiani vengono da sempre utilizzati nella tradizione aborigena per trattare disagi e squilibri emozionali. E’ un sistema floreale complementare al repertorio dei rimedi di Bach, estremamente rapido nell’agire, studiato appositamente per sostenere, supportare dinamiche emozionali tipiche della società del XXI secolo.

fiori_australiani.jpg

Cosa sono i fiori Italiani?

I Rimedi Floreali Italiani sono stati scoperti da Giovanna Tolio, naturopata e spiritualmente allieva del Dr. Bach. e sono specifiche preparazioni ottenute dall’immersione di 18 fiori italiani in acqua di fonte, attivati dall’energia del fiore e dell’elemento fuoco. Sono i fiori colti da piante che crescono in Italia e che vivono nella nostra natura e che hanno le loro radici nella terra sulla quale viviamo. Questi fiori ci sono affini, risuonano con noi, per cui siamo in grado di assorbirne il potere, che è facilmente riconoscibile dal nostro sistema. Con la Floriterapia parliamo, quindi, di funzione “guaritrice” nel senso più completo del termine, perchè sensazioni, emozioni e sentimenti, così come i pensieri possono ricevere da queste energie nuovi impulsi per avere nuove visioni di vita.

Screenshot-2016-03-02-09.44.19-300x300.png

Cosa sono le acque dei Chakra?

Fons Animi è un sistema di acque per i chakra scoperte da Giovanna Tolio. Ogni chakra riceve dai rimedi Fons Animi un impulso vitale che trasferisce agli organi, alle emozioni, ai pensieri da esso alimentati. L’impronta energetica di queste acque è in grado così di risvegliare forze nascoste insite nella persona per aiutarla a non perdersi. Per i rimedi Fons Animi non sono state prese in considerazione acque conosciute come sacre, ma acque di sorgenti italiane forse utilizzate in tempi passati, ma che oggi non sono più  raccolte e sfruttate. A volte gli abitanti del luogo ove esse sgorgano le ritengono, per tradizione orale, acque della salute pur ignorandone le proprietà.

chakra.jpg

In quali casi è utile la Floriterapia?

Insoddisfazione, ansia, depressione, insicurezza, fobie varie, pessimismo, attacchi di panico, apatia, angoscia, incertezza, traumi fisici e psichici, sensi di colpa, nervosismo, stress, senso di inferiorità, cattiva concentrazione, irrequietezza, e in tutti i casi di malessere interiore,  restituendo Armonia, Ottimismo,   Serenità e Benessere.

La Floriterapia è una disciplina semplice, naturale, che riporta ordine e armonia  nella psiche e nel corpo. Costituisce un prezioso strumento di conoscenza e di gestione delle proprie emozioni, è quindi una chiave di crescita e di evoluzione spirituale.

La scelta dei fiori viene scrupolosamente valutata sulla base di un colloquio durante   il quale la persona può esprimere, con la propria personale modalità e libertà, gli  stati emotivi che sta vivendo al momento.

Grazie al test kinesiologico, è possibile inoltre valutare con estrema affidabilità e precisione i rimedi floreali più adatti e la relativa posologia.

oring.jpg

Informativa – Consenso Informato
– l’operatore delle Biodiscipline Naturali è un Consulente per il benessere che opera a favore del richiedente. Le Biodiscipline Naturali, tra cui la Kinesiologia, il Riequilibrio Energetico, la Floriterapia, non prendono in considerazione le patologie e gli organi da esse colpiti, ma si occupano invece della visione generale ed olistica dellʼindividuo. Lʼoperatore delle Biodiscipline Naturali vuole offrire un aiuto per tutti coloro che sentono il bisogno di un maggior equilibrio in sè stessi e nei rapporti con lʼambiente che li circonda, al fine di raggiungere o ritrovare la strada che permetterà loro di vivere in migliore sintonia con le leggi universali. Il profesionista in Biodiscipline Naturali non è un medico né uno psicologo né una figura professionale altrove riconosciuta, non effettua prognosi e non fa prescrizioni; l’eventuale intervento di riequilibrio energetico non è e non sostituisce alcun tipo di terapia;
– lʼoperatore delle Biodiscipline Naturali si impegna a dare tutte le spiegazioni che consentano di mettere il richiedente nelle condizioni di scegliere consapevolmente il percorso a lui più idoneo per riottenere tale equilibrio energetico: l’eventuale miglioramento dello stato generale di salute del richiedente non è altro che lʼespressione della capacità di autoguarigione della sua energia vitale;
– qualsiasi foglio rilasciato dal Professionista non costituisce una prescrizione medica, ma solo lʼannotazione di consigli per il riequilibrio energetico a beneficio del richiedente, il quale li può seguire per sua libera scelta;
– gli eventuali prodotti consigliati non sono farmaci, ma rimedi e preparati di tipo naturale, bioenergetico o vibrazionale, la cui idoneità è stata individuata a seguito di un
ʼosservazione globale di tipo energetico eseguita dietro esplicita richiesta del Cliente. Lʼazione di tali rimedi o preparati è di stimolazione energetica della forza vitale dellʼindividuo e mai di carattere farmacologico.
– l’interpretazione dello stato energetico del richiedente non costituisce ovviamente una diagnosi medica.
– nel caso di problemi della salute di carattere patologico o traumatico il richiedente è tenuto a rivolgersi ad un Medico o Professionista riconosciuto dal sistema sanitario.
– il professionista è cosciente del proprio ambito di intervento. Non deve per nessun motivo invadere l’ambito di pertinenza di altre professioni e non si pone in atteggiamento di antagonismo con altre figure professionali già esistenti riconosciute e regolamentate per legge, con particolare riferimento a quelle di carattere sanitario.